Qui non si è felici

banksy-heart-balloon-mural-design

Qui non s’è felici nemmeno s’è Natale.

Tra i denti c’hai un buco che ci passa un treno
ci credo che non ridi nemmeno per errore.

Ma dove cazzo vai come un rincoglionito
con questo pugno alzato che stringe quattro mosche?

Dire cose belle non toglie l’alitosi
e abbassa questo braccio che ti sudano le ascelle.

Co’ ‘st’occhi bitumati vedi il mondo solo a rate
per forza che poi il danno ti sembra sempre piccolo.

Domani è la parola, sempre che ci arrivi
contaminare i corpi è la rivoluzione.

Gli abbracci inibiti dalla puzza della pelle
è solo il risultato degli sconti sul sapone.

Se vieni più vicino prima che qui tutto crolli
c’è il richio che al cadere poi si gridi insieme.

(da Le voci degli altri n. -1)