Tag Archives: arcoiris tv

Il Nuovo Secolo Americano: retroscena politici, sociali ed economici di una guerra annunciata


Nel suo film-inchiesta “Il Nuovo Secolo Americano”, Massimo Mazzucco – fotografo, regista e responsabile del sito luogocomune.it – si serve di ragionamenti logici, inquietanti coincidenze e documenti ed archivi storici per raccontare la storia di una strage annunciata: l’11/9.Il crollo improbabile delle torri, l’area più sorvegliata del pianeta invasa da aeroplani a bassa quota, l’aereo sul muro del Pentagono che produce un buco di soli 4 metri, la polizza assicurativa delle torri crollate, il bacino d’oro presente nel terreno sottostante l’attuale ground zero, i neocons, il PNAC, gli archivi ed i documenti storici, la CIA, l’FBI, l’Iraq, l’Afghanistan, il petrolio. Questi sono solo alcuni dei temi trattati.

Il documentario si concentra sulle cause dell’11/9 solo in apparenza: in realtà l’11/9 è il punto di partenza che Mazzucco ha scelto per raccontare gli obiettivi nascosti di una politica di respiro internazionale aggressiva e spregiudicata iniziata già più di un secolo fa, non solo da parte degli Stati Uniti ma anche di tutti gli altri Paesi che sempre (o quasi sempre) accorrono in suo sostegno. Un importante punto di vista che può sicuramente essere d’aiuto nell’interpretrare non solo quanto è accaduto nel recente passato, ma anche le scelte che caratterizzeranno il futuro prossimo.

(il video è su Arcoiris.tv)

Loretta Napoleoni: crisi economica, criminalità organizzata e politiche economiche (Arcoiris TV)

[flashvideo file=http://www.youtube.com/watch?v=-s7wh0UR_Cs /]

In occasione del Festival di Internazionale tenutosi il 4 Ottobre a Ferrara, Loretta Napoleoni parla, in una intervista rilasciata ad Arcoiris TV, della politica e delle azioni dei governi occidentali davanti alla crisi economica e l’inefficacia dei numerosi summit internazionali; dei sistemi criminali che, di fronte alla reticenza delle banche a effettuare prestiti alle piccole e medi imprese, si avvantaggiano della crisi facendo iniezioni di liquidità che consente loro di riciclare il denaro; della Cina che si sta configurando come la nuova superpotenza che probabilmente è destinata nel prossimo decennio a sorpassare gli USA, cosa non necessariamente negativa e che potrebbe rappresentare un’alternativa ed un nuovo modello a cui ispirarsi, anche se rimane necessario reimpostare una serie di cose; degli sconvogimenti climatici e la necessità di energie alternative da legare al nostro modello economico.