Tag Archives: Cattivi Sonetti

Il processo breve

Ecco: “La legge è uguale per tutti”
recita il viagra professional motto in tribunale.
Oh, Italia, se fossi normale,
questo sarebbe d’auspicio per molti.

Però, Italia, tu sei dei corrotti:
marmaglia ch’indossa il tuo stivale
per prendere a calci la gente che vale,
lasciando il Paese in mano agli inetti.

Per evitare problemi ed intoppi,
essendo il lodo incostituzionale,
si son inventati il processo corto.

Io ve lo dico: se questo andrà in porto
aver timore sarà normale
che la legge sia uguale per troppi.

Berlusconi-Marrazzo: un esempio di politica bipartisan

Di ritorno dalla Russia al Palazzo
fila a letto con la scarlattina:
Presidente, del sedurre una bambina
ora paga il prescolare prezzo!

Per combattere la noia e lo scazzo
fa una bella chiacchierata con Marina
che assieme alla solita manfrina
gli racconta la faccenda di Marrazzo.

Berlusconi – che sa cogliere i pretesti,
chiama pronto il Presidente del Lazio
in qualitá d’amico e di esperto:

“…non m’è successo nulla con le escort!”,
dice a Piero, che ha lo stesso vizio,
“Basta dire che son tutti comunisti!”

Cattivi Sonetti – ‘A Roberto Maroni’

Mio Ministro – mi perdoni,
mi sovvien una domanda:
per Natale, alla Standa,
tra lenticchie e panettoni

troveremo nei cartoni
guanti neri, mazza e benda
– per andar a far la ronda –
sciolti o nelle confezioni?

Ne volevo regalare
un bel paio a mio fratello;
è in età prescolare

e già sa dire: “manganello”,
“clandestino devi andare”
“sporco negro” e “succhia uccello”.

[flashvideo file=http://www.youtube.com/watch?v=UNB-HpWvLUw /]